Adeguamento all’indice

Come adeguare i contributi alimentari all’indice nazionale dei prezzi

Di regola, i contributi alimentari vengono adeguati all’indice nazionale dei prezzi al consumo, perlomeno nella misura in cui lo stipendio del debitore alimentare aumenta.

Di regola, le convenzioni o le sentenze di divorzio contengono una clausola di questo tipo:
“il contributo alimentare viene adeguato all’indice nazionale dei prezzi al consumo nel mese di gennaio di ogni anno, sulla base dell’indice del mese di novembre precedente, la prima volta il 01.01.2012, indice base novembre 2009”.

Formula per il calcolo dell’adeguamento:
Il 1. gennaio 2012, si effettuerà quindi questo calcolo:
importo iniziale del contributo alimentare / indice base (nell’esempio: novembre 2009) x indice nuovo (nell’esempio: novembre 2011).

L’Ufficio federale di statistica ha messo a disposizione un apposito calcolatore: vai al calcolatore.

L’indice nazionale dei prezzi al consumo si può trovare qui (poi selezionare l’indice desiderato).

Per ulteriori informazioni sull’indice nazionale dei prezzi al consumo cliccare qui.