Assegni familiari


Assegni familiari secondo la Legge federale sugli assegni familiari

Assegni famigliari e di prima infanzia di diritto ticines(AFI/API)e : 
vedasi alla categoria "sicurezza sociale e migrazione"

Definizione: Art. 2 LAFam

Designazione Assegni familiari, assegni figli di base
Basi legali Legge federale sugli assegni famigliari, RS 836.2, LAFam; Ordinanza sugli assegni famigliari, RS 836.21, OAFami; Legge cantonale sugli assegni di famiglia, RL 6.4.1.1 (disposizioni di esecuzione cantonali), LAF; Regolamento sugli assegni di famiglia, RL 6.4.1.1.1, Reg. Laf
Direttive UFAS
Organizzazione Pubblica: casse di compensazione per gli assegni familiari cantonali; casse di compensazione professionali; Ufficio centrale di compensazione
Aventi diritto Dal 1.1.2013, in Ticino vale il principio: un figlio, un assegno.I salariati (art. 13 LaFam);
per i salariati agricoli e  contadini indipendenti si applica la LF sugli assegni familiari nell’agricoltura, RS 836.1 (art. 18 LaFam) e relativa ordinanza, RS 836.11;
in caso di malattie/congedi: art. 10 OAFam; art. 45a Laf
in caso di disoccupazione: l’assicurato riceve un supplemento corrispondente agli assegni (art. 22 LADI)
persone senza attività lucrativa obbligatoriamente assicurate all’AVS (art. 19 LaFam), se il reddito imponibile non eccede una determinata soglia (art. 19 cpv. 2 LAFam); dal 1.1.2013 in Ticino questa soglia è stata abolita (modifica 27.11.12, art. 32);
lavoratori indipendenti (in Ticino) – LAF, modifica del 27.11.2012, in vigore dal 1.1.2013 (v. FUCT 96/2012)
Persone che danno diritto agli assegni (art. 4 LaFam) Figli nei cui confronti esiste un rapporto di filiazione ai sensi del CC (art. 252 ss.)
figliastri (figli del coniuge o partner registrato, cfr. art. 299 CC, se vive in prevalenza nell’economia domestica del patrigno/della matrigna, art. 4 OAFam)
affiliati (art. 5 OAFami; v. anche art. 49 OAVS)
fratelli, sorelle e abiatici dell’avente diritto se questi provvede prevalentemente al loro mantenimento (art. 6 OAFami)
Termini di attesa Nessuno
Inizio del diritto Dal mese in cui il figlio nasce (art. 3 LAFam)
Pagamento arretrati Massimo 5 anni (art. 24 LPGA)
Obbligo di contribuzione Persone sottoposte all’obbligo di contribuzione AVS rispettivamente i loro datori di lavoro, art. 11 LAFam, 13 ss. Laf
Finanziamento (art. 16 LAFam) Per persone senza attività lucrativa: Cantoni (art. 20 LAFam); contributi dei datori di lavoro risp. degli indipendenti (art. 30 Laf)
Prestazioni Assegno figli, fino al mese in cui compie il 16mo anno di età; se il figlio presenta un’incapacità al guadagno (art. 7 LPGA), l’assegno è versato fino al compimento del 20mo anno di età (art. 3 cpv. 1 lit. a LAFam)
Assegno di formazione, dal 16mo compleanno fino alla conclusione della formazione, ma al più tardi fino al mese in cui compie il 25mo anno di età (art. 3 cpv. 1 lit. b LAFam); decade
Assegno di nascita e assegno di adozione (art. 3 cpv. 3 LAFam, 2 e 3 OAFami): competenza lasciata ai Cantoni, il Ticino non lo prevede
Eventuali prestazioni previste da contratti collettivi o contratti individuali non sono computati (art. 3 cpv. 2 LAFam; art. 4 Laf)
Importo delle prestazioni Assegno figli: CHF 200.00/mese
Assegno di formazione: CHF 250.00/mese
art. 5 LAFam, 3 Laf
Riduzione se il figlio risiede all’estero e se il potere d’acquisto vi è inferiore a 2/3 del potere d’acquisto in Svizzera (art. 8 OAFami).
In caso di formazione all’estero, il figlio è considerato domiciliato in Svizzera per al massimo 5 anni (art. 7 cpv. 1bis OAFam)
Versamento per figli all’estero Se previsto da trattati internazionali, art. 4 cpv. 3 e 24 LAFam, 7 e 8 OAFami o in casi particolari previsti all’art. 7 cpv. 2 OAFami
per i Paesi con cui esistono tali trattati, v. gli allegati alle direttive UFAS
Richiesta prestazioni Presso la Cassa di compensazione a cui l’avente diritto è affiliato (art. 15 LAFam; art. 6 ss. Laf), di regola per il tramite del datore di lavoro;
formulario
Regole di coordinamento Per ogni figlio un unico assegno (art. 6 LAFam; registro degli assegni famigliari, art. 18a OAfam)
In caso di più aventi diritto in virtù di una regolamentazione cantonale o federale: art. 7 LAFam
Nei rapporti con l’UE: è prioritario il luogo di residenza del figlio, art. 68 paragrafo I lett. i) Regolamento (CE) 883/04Ev. il secondo Cantone/Paese competente versa la differenza, se i propri assegni sono superiori
Trattamento fiscale Fa parte del reddito (art. 23 lit. d LT e contrario)
Non fanno per contro parte del salario AVS (cfr. opuscolo sui contributi paritetici AVS/AI/IPG)
Approfondimenti Istituto delle assicurazioni IAS (per il Ticino)
AVS/AI (sito delle casse di compensazione AVS/AI); UFAS (Ufficio federale per le assicurazioni sociali).
Giurisprudenza DTF 139 V 429 -Art. 7 cpv. 1 LAFam; concorso di diritti: La regolamentazione a cascata dell’art. 7 cpv. 1 LAFam non vale soltanto dall’introduzione della richiesta della seconda persona che fa valere un diritto all’assegno per lo stesso figlio, ma già dal momento della nascita del diritto al salario. Ne consegue che gli arretrati devono essere versati alle persone aventi diritto ai sensi dell’art. 7 cpv. 1 LAFam, mentre la persona che ha indebitamente percepito la prestazione è tenuta a restituirla (consid. 3 e 4).

Torna all’indice

Annunci