Ricongiungimento famigliare e diritto alla vita familiare

Le condizioni restrittive per il ricongiungimento famigliare collidono con il diritto al rispetto della vita familiare e con altre garanzie fondamentali. Così conclude il rapporto “Ricongiungimento famigliare e diritto alla vita familiare” presentato dall’Osservatorio svizzero sul diritto d’asilo e degli stranieri il 10.5.2012. Il rapporto documenta con quali difficoltà migranti e svizzeri/e si vedono confrontati/e quando desiderano farsi raggiungere da membri della propria famiglia che non hanno la cittadinanza svizzera o europea.
Il rapporto può essere ordinato all’osservatorio o scaricato qui, su gentile concessione dell’osservatorio.

Il 12 giugno 2013, l’osservatorio ha pubblicato anche un rapporto sui diritti dei fanciulli: “Kinderrechte und die Anwendung der Migrationsgesetzgebung in der Schweiz.”
Il rapporto può essere ordinato all’osservatorio o scaricato qui, su gentile concessione dell’osservatorio.

Un ulteriore rapporto è del 2013 ed analizza il diritto al matrimonio, la conclusione del matrimonio, lo scioglimento del matrimonio ed interroga in particolare lo scarto tra protezione del matrimonio e famiglia e gli obiettivi della politica migratoria: Bericht Heirat und Migration; oppure scarica qui: beobachtungsstelle.ch

Sul tema vedasi anche: Matrimonio e famiglia nella migrazione – della difficoltà di pensare utopie

Questa voce è stata pubblicata in Stranieri vari. Contrassegna il permalink.