Obbligo dei Cantoni di adottare misure a favore della parità – II

La sentenza DTF 137 I 305 (v. il relativo articolo su questo sito) è rilevante non soltanto per la parità tra i sessi, ma anche per la parità delle persone disabili, la lotta contro il razzismo, la protezione dei minori ecc.

Tarek NAGUIB in “Bedeutung des BGE 137 I 305 für den institutionellen Diskriminierungsschutz auf kantonaler Ebene”, apparso in AJP/PFA 7/2012, p. 915, mostra come il diritto internazionale pubblico e il diritto costituzionale esigono dai Cantoni l’adozione di misure istituzionali e organizzative efficaci per la soppressione delle discriminazioni di fatto. Contrariamente al punto di vista del Tribunale fedeale, l’autore giunge alla conclusione che è imperativo disporre, a livello statale, di istituzioni e persone spcializzate la cui missione esplicita e specifica è di eliminare le discriminazioni di fatto.

Questa voce è stata pubblicata in Parità dei sessi - Contributi. Contrassegna il permalink.