Autorità parentale – fino al 30.6.2014

Premessa
Per la relazione reale tra genitori e figli l’autorità parentale in quanto tale è d’importanza piuttosto relativa. Più importante è l’accesso alle informazioni, garantito dall’art. 275a CC e lo scambio tra i genitori.
Cfr. per esempio Thomas Geiser in FamPra.ch 1/2012, p. 1 ss., Informations-, Anhörungs- und Auskunftsrecht des nicht sorgeberechtigten Elternteils.

Situazione attuale
genitori coniugati (art. 297 CC):
durante il matrimonio, l’autorità parentale è esercitata da entrambi i genitori insieme;
in caso di sospensione della comunione domestica, il giudice può attribuire l’autorità parentale a uno solo dei genitori (di questa possibilità viene fatta uso soltanto in casi molto rari);
dopo la morte di uno dei coniugi, l’autorità parentale compete al superstite;
in caso di divorzio, l’autorità parentale è assegnata al genitore che maggiormente si occupa del figlio (art. 133 CC);

genitori non coniugati (art. 298, 298a CC):
l’autorità parentale è assegnata alla madre;

autorità parentale congiunta:
se entrambi i genitori lo chiedono, l’autorità tutoria rispettivamente il giudice del divorzio può attribuire loro l’autorità parentale in comune, a condizione che ciò sia compatibile con il bene del figlio e che i genitori sottopongano una convenzione che stabilisca la loro partecipazione alla cura del figlio e fissi la ripartizione delle spese del suo mantenimento (in altre parole: devono essere in grado di collaborare ed ognuno deve assumersi delle responsabilità concrete).

Diritto ad essere informato e interpellato (art. 275 CC):
Nei casi in cui non vi è l’autorità parentale congiunta, il genitore senza autorità parentale deve essere informato sugli avvenimenti particolari sopraggiunti nella vita del figlio e devono essere sentiti prima di decisioni importanti per lo sviluppo del figlio.
Possono chiedere ai terzi che partecipano alle cure del figlio (docenti, medici ecc.) informazioni sullo stato e sullo svilupppo del figlio.

Progetti
Messaggio concernente una modifica del Codice civile svizzero (Autorità parentale) del 16 novembre 2011, FF 2011 8025;
presa di posizione
del Coordinamento donne della sinistra sull’avanprogetto. “
“Interrogare la coparentalità”
, articolo R. Weibel per geniodonna no. 0

Nuova regolamentazione dal 1.7.2014: Autorità parentale – dal 1.7.2014

Questa voce è stata pubblicata in Famiglia vari. Contrassegna il permalink.